Il ristorante Balzi Rossi è di nuovo in Guida Michelin

ENRICO MARMO

Il ristorante di Ventimiglia Balzi Rossi, che ha riaperto a marzo con il nuovo executive chef Enrico Marmoè già rientrato in Guida Michelin. Così come capitato per altri ristoranti, anche nel caso dell’iconica insegna ligure l’ingresso in Guida è avvenuto diversi mesi prima della presentazione della prossima edizione della Guida, che avverrà a novembre 2022. 

Enorme la soddisfazione di tutto il personale: “Non ci saremmo mai aspettati un simile attestato di stima da parte della Guida Rossa a così poche settimane dalla riapertura” ha dichiarato lo chef Enrico Marmo. “Non poteva esistere modo migliore per ripartire”. “Questo è il quarantesimo anno di storia del ristorante” ha aggiunto la storica cuoca Giuseppina Beglia, che ha inaugurato questo posto e che, attraverso la sua cucina, ha anche permesso di renderlo iconico. È una soddisfazione che non si può spiegare e che non ha prezzo. Sono piccoli passi, come quando vivi sulla tua pelle la prima alba di un ristorante che apre e poi arriva la prima stella Michelin e poi la seconda e il consenso della gente, prima di tutto e sopra ogni cosa.

            LE MOTIVAZIONI DELL’INSERIMENTO IN GUIDA

Siamo ancora in Italia, ma vicinissimo al confine e, se il tempo lo permette, su una delle terrazze più belle d’Italia, affacciata sulla costa francese”. Inaugura così la scheda che gli ispettori della guida ristoranti francese hanno scritto sul locale di Ventimiglia. Il tema della descrizione si sposta poi sulla cucina che qui si assaggia. 

Ma si torna subito in Liguria nei piatti: spunti di ricette e prodotti regionali ricorrono spesso nei piatti del bravo Enrico Marmo, che divaga poi con sapiente estro prendendo strade più personali e declinando talvolta i piatti in più proposte intorno allo stesso tema. Tra panorama e cucina, la giornata potrà diventare indimenticabile!”. 

Se il buongiorno si vede dal mattino, al ristorante Balzi Rossi hanno di che essere felici, ma mai appagati. In fondo, il ritorno in Guida Michelin è solo la prima pietra di una costruzione che richiede necessariamente più tempo di quello trascorso da marzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.