Enrico Marmo sarà tra i protagonisti di Fermento in Langa

CAPPUN MAGRO VEGETALE

Lunedì 19 settembre alle ore 19, a Piozzo (CN), negli spazi della birreria Baladin Open Garden, lo chef Enrico Marmo del Ristorante Balzi Rossi di Ventimiglia (IM) parteciperà, insieme a una schiera di colleghi dell’alta cucina italiana, alla prima edizione di Fermento in Langala nuova festa di beneficenza di fine estatefirmata ItaliaSquisita. L’evento (non aperto al pubblico), rivolto agli amanti della grande cucina piemontese, della birra artigianale e della musica d’autore, vedrà la presenza di alcuni eccellenti interpreti per ognuno dei tre settori protagonisti nella serata.

Trenta, circa, saranno i cuochi, pizzaioli, panificatori e pasticceri in arrivo da Piemonte, Lombardia e Liguria, che si alterneranno per far degustare piccoli assaggi di alto livello a tutto il pubblico presente. Le creazioni tradizionali e contemporanee saranno servite in abbinamento a una vasta scelta di birre artigianali, bibite e cocktail firmati Baladin. A far da contorno all’evento, vi sarà la performance musicale dell’illustre trombettista jazz Paolo Fresu, in collaborazione con Confartigianato Cuneo. 

L’obiettivo è quello di raccogliere fondi per la Fondazione Specchio dei Tempi che, da oltre 65 anni e attraverso ben 70 progetti attivi a Torino, in Italia e nel mondo, assiste gli anziani soli, le famiglie bisognose, i malati, i senzatetto, i bambini e le popolazioni vittime di calamità. 

Tra i professionisti presenti, vi sarà anche lo chef Enrico Marmo, che per l’occasione porterà un suo cavallo di battaglia: il Cappun magro vegetale.

Piatto unico tradizionale ligure, il cappun magro è una ricetta che combina due elementi tipici della cucina regionale: le verdure e il pesce. La scelta fatta dallo chef Enrico Marmo è quella di rivisitare la ricetta in chiave esclusivamente vegetale. Il piatto è stato pensato dallo chef nel 2017, durante la sua prima esperienza nel ristorante in cui è tornato nel 2022. “Ho pensato di rivisitare il cappun magro in questo modo perché non credo che il pesce sia adeguatamente valorizzato nella ricetta originaleNel mio piatto, adesso in carta al ristorante, creiamo un “rotolo” con le verdure laminate alla mandolina circolare. Quindi, le cuociamo a vapore e le ultimiamo con una salsa “iodata”, che apporta le note salmastre, una cialda croccante e le classiche salsa verde e di barbabietola, presenti anche nella ricetta tradizionale”.

Per questo piatto, la birra in abbinamento consigliata da Teo Musso, fondatore di Baladin, è la Wayan, birra Saison Italiana speciale

La prima edizione di Fermento in Langa è dunque pronta per partire ed Enrico Marmo è fiero di poter dare il proprio contributo per la raccolta fondi benefica, a favore di Fondazione Specchio dei Tempi e voluta da ItaliaSquisita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.